RMU RACING TEAM

LE ORIGINI

Il team RMU nasce nel 2009 da un’idea di Alessandro Ruozi da sempre appassionato delle due ruote, che lo hanno visto protagonista in prima persona nel Cross e successivamente nei Campionati di Velocità.
“Obiettivo primario dell’associazione è quello di sostenere e stimolare la crescita tecnico-sportiva dei piccoli talenti dalle categorie minori (MiniGp) fino ad arrivare alla Moto 3 (CIV), con il sogno di approdare al mondiale.”
La passione e l’impegno hanno fatto sì che il team sia cresciuto gradualmente salendo di categoria di anno in anno ma continuando ad avvalersi di un team satellite (Pasini Racing Team) per garantire una continuità al percorso di formazione. L’essere così attenti alla crescita dei talenti, poi, ci ha permesso, nel 2014, di raggiungere un importantissimo traguardo: diventare talent factory ufficiale della VR46 RIDERS ACADEMY.

Scopri qui quali talenti sono cresciuti in RMU!

Nel 2019, la fiducia accordata dall’Academy di Tavullia a RMU fa si che il progetto si sdoppi. Lo Sky Junior Team VR46 si sposta dal CEV al Campionato Italiano sotto gestione di RMU, che mantiene in parallelo l’RMU Racing Team. In questo modo la fucina giovanile delle promesse del motociclismo sarà seguita ancor più da vicino e in un contesto tutto italiano.
Per l’RMU Racing Team scendono in pista: Matteo Boncinelli e Mattia Rato per la categoria Moto 3 su KTM; e Andrea Natali per la categoria PreMoto 3 su RMU PM3.
Nello #SkyJTVR46 #RMU correranno: Elia Bartolini e Lorenzo Bartalesi, entrambi su KTM.

QUANDO GAREGGIAMO

SPONSOR

La crescita dei talenti non si ferma alla sola gara. Il team è supportato da meccanici esperti e da tecnici di lunga esperienza, da mental coach e da preparatori atletici. Nella nostra gallery puoi vederci al lavoro.